Prima Luce

Dalla finestra

La prima luce del Giorno
Contiene un tempo senza Ritorno
È come la noce ancora da Aprire
Il bocciolo chiuso che deve Fiorire

È timida e Audace
Vestita di Pace
Non teme Futuro
Quell’attimo Puro

Vestita di istanti di mille Domande
Dal Tutto del Niente lenta si Espande
Non porta con sé alcuna vera Risposta
Se non quell’Idea in ciascuno Riposta

Qualcosa Dentro, Gioia o Tormento,
Trova in quell’Attimo il suo Compimento
Un ponte sul Prima che al Dopo conduce
Non può che chiamarsi Istante di Luce

È un tempo Sincero e Primitivo
Che chiama il tuo Nome, e dice Vivo
Non ha in sé pretese di Verità
Ti spoglia e ti veste di Libertà

Pubblicato da Brunina

Il bambino dentro di noi ci chiama: ci implora di ascoltarlo. E noi, abbiamo bisogno di lui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: